Sabato 16 GIUGNO il CEA con il Circolo Legambiente Manduria e il Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese presentano il libro di Roberto Guido “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese Cicloesplorazione da Caposele a Leuca”.

Sabato 16 GIUGNO alle h. 19:30, presso la Ex Chiesa di Santa Croce in Via Sant’Antonio a Manduria (TA), il CEA – Centro di Educazione Ambientale, il Circolo Legambiente Manduria e il Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese organizzano la presentazione del libro di Roberto Guido “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese Cicloesplorazione da Caposele a Leuca” (EdicicloEditore).

 

Intervengono:

  • Cosimo Chiffi, portavoce del Coordinamento da Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese;

  • Prof. Antonio Licciulli, presidente FIAB Mesagne – Cicloamici, ideatore della ciclovia;

  • Roberto Guido, giornalista e autore della guida.

Modera l’incontro:

  • Prof. Vito Andrea Mariggio’

Pedalando sull’acqua per 500 chilometri, dall’Irpinia al Salento, passando per il Vulture, l’Alta Murgia e la Valle d’Itria, un perfetto itinerario gravel.

Un percorso alla scoperta di paesaggi incontaminati, lungo le tracce storiche del più grande acquedotto d’Europa.

La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è uno straordinario itinerario, tra storia e natura, nell’Italia interna del Sud. Il percorso si snoda tra Campania, Basilicata e Puglia, lungo le tracce storiche del più grande acquedotto d’Europa. Si pedala “sull’acqua” per 500 chilometri, dall’Irpinia al Salento, passando per il Vulture, l’Alta Murgia e la Valle d’Itria, attraverso un percorso che mette insieme il fascino dei luoghi con l’opera dell’uomo, producendo bellezza. Si segue la condotta storica dell’Acquedotto Pugliese, realizzata tra il 1906 e il 1939, un’opera magnifica di pregiata archeologia industriale. Pedalando su strade secondarie e sentieri sterrati, un perfetto itinerario gravel, si attraversano borghi arroccati e incantevoli città del Mezzogiorno ma anche straordinari ambienti naturali. Da Caposele a Santa Maria di Leuca è un susseguirsi di emozioni, suddivise in nove tappe, che culminano nell’arrivo trionfale davanti alla Cascata Monumentale, nel cuore del Mediterraneo.

“Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese”, pag. 180, euro 14,00, isbn 78-88-6549-258-1 Ediciclo editore Collana Ediciclo Pocket.

ROBERTO GUIDO, giornalista di professione, cicloesploratore per passione, è esponente del Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, che, grazie alla sua originale esperienza, ha richiamato l’attenzione su questo straordinario itinerario narrativo, contribuendo in maniera determinante a farlo diventare una delle quattro Ciclovie di priorità nazionale. Con un reportage a puntate sulla Cicloesplorazione 2015, pubblicato sul Corriere del Mezzogiorno, nel 2016 ha vinto il premio “Michele Campione”/Giornalista di Puglia. Direttore di quiSalento fino a dicembre 2017, è autore della guida Le 50 spiagge più belle del Salento (Edizioni Guitar, 2017).

 

Partner dell’evento:

            

 

 

            

 

                        

 

 

 

  

 

L’evento è realizzato con il Patrocinio del Comune di Manduria e del Gal “Terre Del Primitivo”.

622 Visite totali 1 Visite oggi
Ileana Tedesco

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.